...
  • Home
  • I social media nel processo di stakeholder engagement
I SOCIAL MEDIA NEL PROCESSO DI STAKEHOLDER ENGAGEMENT

Per concretizzare lo stakeholder engagement sui social media, è necessario seguire alcuni passaggi:

  • creare una strategia di social media in linea con la strategia aziendale, definendo obiettivi, pubblico di riferimento, contenuti, canali, risorse e metriche da utilizzare;
  • mantenere una presenza rilevante e aggiornata sui social media che usano i propri stakeholder, creando account dedicati e personalizzati;
  • pubblicare contenuti interessanti, informativi e coinvolgenti, che mostrino il valore aggiunto dell’azienda e il suo impatto positivo sulla società e sull’ambiente. Utilizzare diversi tipi di media, come testo, immagini, video, infografiche ecc.;
  • ascoltare e interagire con gli stakeholder sui social media, rispondendo ai loro commenti, domande e feedback. Usare un tono cordiale, trasparente e professionale. Gestire eventuali crisi o reclami con tempestività e diplomazia;
  • monitorare e misurare i risultati dello stakeholder engagement sui social me- dia, utilizzando come indicatori come numero di like, commenti, condivisioni, visualizzazioni, follower ecc. Analizzare i dati per valutare l’efficacia della strategia e apportare eventuali miglioramenti.

Lo stakeholder engagement sui social media è una modalità di comunicazione che permette di creare un dialogo diretto e bidirezionale tra l’azienda e i suoi portatori di interesse, come clienti, dipendenti, fornitori, investi- tori, comunità locali ecc.

Quali social media utilizzare?

Non esiste una risposta univoca a questa domanda, perché i social media più adatti per lo stakeholder engagement dipendono dal tipo di stakeholder che si vuole raggiungere, dal contenuto che si vuole comunicare e dall’obiettivo che si vuole ottenere. In generale, però, si possono seguire alcuni criteri per scegliere i social media:

  • più popolari e diffusi tra il proprio pubblico di riferimento, per avere una maggiore visibilità e una maggiore possibilità di interazione. Ad esempio, Facebook, Twitter, Instagram e LinkedIn sono tra i social media più usati al mondo e offrono diverse funzionalità per condividere informazioni, opinioni, immagini, video;
  • più adatti al tipo di contenuto che si vuole comunicare, per sfruttare al meglio le potenzialità di ciascun canale. Ad esempio, YouTube e TikTok sono ideali per pubblicare video, Pinterest e Instagram per le immagini, Medium e LinkedIn per articoli;
  • più in linea con l’obiettivo che si vuole raggiungere, per misurare l’impatto delle proprie azioni. Ad esempio, se si vuole aumentare la consapevolezza degli stakeholder su un tema specifico, si possono usare social media che per- mettono di creare campagne informative o educative. Se si vuole stimolare il coinvolgimento degli stakeholder su un progetto o un’iniziativa, si possono usare social media che permettono di creare sondaggi, quiz, challenge.

I principi a cui ispirarsi

Lo scopo dello stakeholder engagement è quello di creare una relazione di fiducia e collaborazione tra le parti, al fine di massimizzare la probabilità di successo e i benefici dell’azienda o del progetto. Lo stakeholder engagement si basa su alcuni principi, tematiche e passi che guidano il project manager a gestire efficacemente le relazioni umane. I principi dello stakeholder engagement sono i fattori che sostengono il processo di coinvolgimento delle parti interessate. Secondo la guida APMG International Stakeholder Engagement Foundation1, i principi sono i seguenti:

  • cerca di capire prima di chiedere di es- sere capito: mettersi in ascolto è la migliore posizione possibile per cercare di influenzare;
  • sii chiaro su cosa vuoi ottenere: definisci gli obiettivi e le aspettative del pro- getto e dei tuoi stakeholder.
  • sii trasparente e onesto: comunica in modo aperto e sincero, rispettando la riservatezza e la sensibilità dei dati;
  • sii flessibile e adattabile: riconosci che le situazioni e le esigenze possono cambiare e sii pronto a modificare il tuo approccio;
  • sii collaborativo e costruttivo: cerca di creare una relazione di fiducia e di valo- re reciproco con i tuoi stakeholder;
  • sii responsabile e responsabilizza: assegna chiaramente i ruoli e le responsabilità nello stakeholder engagement e rendi conto dei risultati;
  • sii proattivo e tempestivo: anticipa le opportunità e le sfide nello stakeholder engagement e agisci in modo rapido ed efficace.

Questi principi possono aiutarti a gestire al meglio le relazioni con i tuoi stakeholder e a massimizzare il successo del progetto aziendale.

Leave Comment

Iscriviti alla newsletter per scaricare il file

Seraphinite AcceleratorBannerText_Seraphinite Accelerator
Turns on site high speed to be attractive for people and search engines.